> Home > Chi siamo > Rassegne > Contatti

 

 

:: in evidenza

::> |

LE VITE DEGLI ALTRI

regia: Florian Henckel von Donnersmarck
Martina Gedeck, Ulrich Mhe, Sebastian Koch, Ulrich Tukur, Thomas Thieme, Hans-Uwe Bauer, Ludwig Blochberger, Werner Daehn (137')
anno: 2006


Premio Oscar nel 2007 come mglior film straniero, LE VITE DEGLI ALTRI opera di spessore e, nel contempo, di buon ritmo, capace di coniugare suspense e riflessione.


La storia quella dell'indagine condotta negli anni '80 dalla STASI, polizia segreta del regime comunista della DDR, sullo scrittore e drammaturgo di successo Georg Dreyman (Sebastian Koche - "Amen", "Black book") e sulla sua compagna, l'attrice Christa-Maria Sieland (Martina Gedeck - "Le particelle elementari"). Protagonista principale della vicenda per l'integerrimo poliziotto Gerd Wiesler, magistralmente interpretato da Ulrich Mhe ("Amen", "L'ultimo U-boot"), di cui viene narrata la graduale crisi di coscienza e trasformazione.


I metodi di controllo totale sulla vita dei cittadini sono lo sfondo narrativo ideale di un racconto in perfetto equilibrio tra spy-story, riflessione storica e indagine introspettiva sui personaggi, i cui conflitti, durante la pellicola, seminano indizi appena suggeriti, ma che confluiscono verso un finale denso di suggestioni: dall'intrigante percorso tra rappresentazione e vita (essere attori o registi), alla simmetria - evocata dal confronto tra incipit ed epilogo - tra il narrare ed essere narrati; dal rapporto tra arte e potere, all'allusivo ed ambiguo destino dei potenti prima e dopo la "caduta dei muri".


Florian Henckel von Donnersmarck dirige un ottimo film, di cui ha firmato anche soggetto e sceneggiatura, a conferma della grande vitalit del cinema tedesco in questi anni.

indietro

 

 

top