> Home > Chi siamo > Rassegne > Contatti
     
 

Archivio


:: MARGUERITE |
voto:


:: TRE CUORI |
voto:


:: IL SALE DELLA TERRA |
voto:


:: LA TRATTATIVA |
voto:


:: PASOLINI |
voto:


:: ANIME NERE |
voto:


:: SENZA NESSUNA PIETA' |
voto:


:: LA ZUPPA DEL DEMONIO |
voto:


:: I NOSTRI RAGAZZI |
voto:


:: ARANCE E MARTELLO |
voto:


:: LOCKE |
voto:


:: STILL LIFE (2013) |
voto:


:: PHILOMENA |
voto:


:: MISS VIOLENCE |
voto:


:: ANNI FELICI |
voto:


:: GIOVANI RIBELLI - KILL YOUR DARLING |
voto:


:: SACRO GRA |
voto:


:: BETHLEHEM |
voto:


:: VIA CASTELLANA BANDIERA |
voto:


:: L'INTREPIDO |
voto:

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18

 

 

 

 

 

:: Speciale a cura dei membri del CGS

"visti per voi"
Schede di film recenti redatte e curate dal CGS Marche

Vi state chiedendo quale film andare a vedere al cinema?
In questa sezione trovate le nostre opinioni e valutazioni su pellicole viste recentemente.

 

Ultima recensione:

ANIME NERE

recensione di: A.P. | voto: 4

regia: Francesco Munzi
Marco Leonardi, Peppino Mazzotta, Anna Ferruzzo, Fabrizio Ferracane, Barbora Bobulova (103')
anno: 2014


In Concorso a Venezia 71
Tre fratelli calabresi: il più giovane trafficante internazionale di droga, quello di mezzo imprenditore a Milano (coi soldi sporchi del primo), il più anziano, legato al paese natale in Aspromonte, si illude di condurre una vita legata all’agricoltura e alla pastorizia. Ispirandosi liberamente al romanzo omonimo di Gioacchino Ciriaco, il film di Francesco Munzi (“Saimir” –Menzione Speciale Opera Prima, Venezia 2004 e “Il resto della notte” al Festival di Cannes nel 2008) ha il pregio di una sceneggiatura solida supportata dalla fascinosa fotografia di Vladan Radovic e da un cast mediamente in parte. Discostandosi dal racconto originale Munzi preferisce concentrarsi sulla dimensione familiare e generazionale del dramma della ‘ndrangheta sospendendo il racconto in una dimensione temporale in bilico fra l’arcaico contadino e il postmoderno e lavorando, altresì, con il “coro” dei personaggi fino a sfiorare la tragedia classica. Una buona prova d’autore che lascia il segno.

Valutazione quasi tra i 3 e i 4 pallini

________________________________

Segnala ad un amico

indietro

visitatore numero:

top

 
 
 

Galleria di immagini


____________