> Home > Chi siamo > Rassegne > Contatti
     
 

Archivio


:: A QUIET PLACE - Un posto tranquillo |
voto:


:: DARK NIGHT |
voto:


:: THE SHAPE OF WATER |
voto:


:: TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI |
voto:


:: SUBURBICON |
voto:


:: VICTORIA E ABDUL |
voto:


:: NICO, 1988 |
voto:


:: MADRE! |
voto:


:: AMMORE E MALAVITA |
voto:


:: UNA FAMIGLIA |
voto:


:: L'EQUILIBRIO |
voto:


:: L'ORDINE DELLE COSE |
voto:


:: IL COLORE NASCOSTO DELLE COSE |
voto:


:: GATTA CENERENTOLA |
voto:


:: VELENO |
voto:


:: LA VITA IN COMUNE |
voto:


:: DUNKIRK |
voto:


:: ON THE MILKY ROAD - sulla via lattea |
voto:


:: THE SHAPE OF WATER |
voto:


:: MARGUERITE |
voto:

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19

 

 

 

 

 

:: Speciale a cura dei membri del CGS

"visti per voi"
Schede di film recenti redatte e curate dal CGS Marche

Vi state chiedendo quale film andare a vedere al cinema?
In questa sezione trovate le nostre opinioni e valutazioni su pellicole viste recentemente.

 

Ultima recensione:

A QUIET PLACE - Un posto tranquillo

recensione di: Alberto Piastrellini | voto: 3

regia: John Krasinski
Emily Blunt, John Krasinski, Millicent Simmonds, Noah Jupe, Cade Woodward (95’)
anno: 2018


Una giovane famigliola-tipo americana della provincia rurale: padre, madre, tre figli fra cui una ragazzina sordomuta e un quarto in arrivo; isolati in un pianeta devastato e silenzioso dopo linspiegabile (e inspiegata) invasione di mostruose creature in grado di individuare e massacrare qualunque essere vivente provochi rumore. John Krasinski, gi affermato attore per Kathryn Bigelow in Detroit nel 2017; per Michael Bay in 13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi nel 2016; per Gus Van Sant in Promised Land, nel 2013 e per Sam Mendes in American Life, nel 2009, nonch apprezzato regista nella commedia The Hollars (2016), racconta una complessa storia familiare tra elaborazione del lutto, gestione della maturazione dei figli e sacrificio, scegliendo un genere atipico per questo argomento: lhorror, in questo caso tutto giocato sulle atmosfere sonore e sulla comunicazione non verbale. Il plot, infatti, costringe gli attori a dialoghi muti e immerge lo spettatore in una narrazione dove gli elementi sonori sia quelli interni alla storia che quelli di commento - diventano pi che mai significativi e condizionano la suspance restituendo, al contempo, importanza agli eleganti movimenti di macchina, alle tante inquadrature in dettaglio, al montaggio. Un prodotto che si distingue piacevolmente nella pletora un po noiosa e ripetitiva di un genere che sempre pi sta scadendo nellovviet e nella serialit delle situazioni.

________________________________

Segnala ad un amico

indietro

visitatore numero:

top

 
 
 

Galleria di immagini


____________