> Home > Chi siamo > Rassegne > Contatti
     
 

Archivio


:: UNA FAMIGLIA |
voto:


:: L'ORDINE DELLE COSE |
voto:


:: IL COLORE NASCOSTO DELLE COSE |
voto:


:: L'EQUILIBRIO |
voto:


:: GATTA CENERENTOLA |
voto:


:: VELENO |
voto:


:: LA VITA IN COMUNE |
voto:


:: DUNKIRK |
voto:


:: ON THE MILKY ROAD - sulla via lattea |
voto:


:: MARGUERITE |
voto:


:: TRE CUORI |
voto:


:: IL SALE DELLA TERRA |
voto:


:: LA TRATTATIVA |
voto:


:: PASOLINI |
voto:


:: ANIME NERE |
voto:


:: SENZA NESSUNA PIETA' |
voto:


:: LA ZUPPA DEL DEMONIO |
voto:


:: I NOSTRI RAGAZZI |
voto:


:: ARANCE E MARTELLO |
voto:


:: LOCKE |
voto:

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18

 

 

 

 

 

:: Speciale a cura dei membri del CGS

"visti per voi"
Schede di film recenti redatte e curate dal CGS Marche

Vi state chiedendo quale film andare a vedere al cinema?
In questa sezione trovate le nostre opinioni e valutazioni su pellicole viste recentemente.

 

Ultima recensione:

DUNKIRK

recensione di: F.S. | voto: 5

regia: Christopher Nolan
Con Tom Hardy, Cillian Murphy, Mark Rylance, Kenneth Branagh, Aneurin Barnard, Harry Styles, Jack Lowden, Fionn Whitehead (106’)
anno: 2017


Se in INCEPTION e in INTERSTELLAR lo sfasamento sistematico dei piani temporali narrativi era giustificato dal genere fantascientifico, in DUNKIRK lascia a bocca aperta la maestria con cui Nolan riesce ad applicarla ad un war-movie di spessore, che va aldilà dei meri intenti rievocativi.

Un grande film, scandito da un montaggio alternato (che alternato non può essere, perché le linee narrative abbracciano intervalli temporali diversi) tra le vicende della spiaggia su cui sono assediate le truppe inglesi e francesi in fuga dai tedeschi (della durata di una settimana), una spedizione in barca di alcuni civili per recuperare i profughi (che dura un giorno), una missione aerea per difendere il rientro via mare dei soldati dagli attacchi dell’aviazione nemica (che si svolge in un’ora). La tensione, gestita benissimo, è sempre alta, in parte anche grazie al crescendo dei vibrati della colonna sonora e soprattutto proprio in virtù di quel montaggio, costruito come alternato; in un solo istante del film le tre vicende avvengono in contemporanea: una sorta di appuntamento tra le tre linee temporali.

Maestosa la fotografia, fredda ed asciutta, che esalta piani spaziali anch’essi che si confondono, come nei precedenti film di fantascienza, ma per seguire i duelli aerei e il dramma degli affondamenti e del continuo rischio di affogamento dei personaggi.

Intense le interpretazioni, misurati i dialoghi. Da vedere

________________________________

Segnala ad un amico

indietro

visitatore numero:

top

 
 
 

Galleria di immagini


____________